FAQ Prodotti per l'Edilizia

Che cos'è la stonalizzazione?

La parola “stonalizzazione” è un termine con il quale si intende un passaggio di gradazioni cromatiche visibili e non armonizzabili. Indica la differenza di tono delle singole piastrelle come non omogenee tra di loro. In particolare sono state stabilite delle classi entro le quali sono classificate le diverse collezioni di piastrelle in gres porcellanato:
V1= uniforme
V2= lieve stonalizzazione
V3= moderata stonalizzazione
V4= forte stonalizzazione
Normalmente le ditte di ceramica hanno in catalogo collezioni che giocano sulla forte stonalizzazione, per...

Che cos'è la rettifica?

La rettifica è un procedimento con il quale i bordi delle piastrelle vengono perfettamente linearizzati e squadrati. In questo modo è possibile posare le piastrelle con fughe minime ottenendo così un risultato estetico raffinato ed elegante.
Per i pavimenti e rivestimenti posati utilizzando un prodotto rettificato è necessaria una fuga di 2 mm. I formati rettificati sono utilizzati spesso per le piastrelle per bagno e le piastrelle per cucina, ambienti con caratteristiche particolari in quanto a umidità, sporco ed uso di detergenti. In questi casi avere una fuga minima aiuta la...

​Che differenza c'è tra le diverse superfici di una piastrella?

La superficie di una piastrella si distingue anche per le sue caratteristiche visive e tattili:

una superficie naturale può essere liscia e opaca o con una leggera caratterizzazione della struttura;

una superficie strutturata (o anche bocciardata) mostra tutte le caratteristiche della pietra viva: rilievi, effetti sabbia, increspature;

una superficie lappata è lucente perché lucidata attraverso un procedimento meccanico, senza asportare materiale;

una superficie levigata è ancora più lucente perché lucidata a specchio, togliendo fino a 1 mm di...

Che differenza c'è tra grès porcellanato e pasta bianca?

Le piastrelle possono essere realizzate attraverso diverse tecnologie e diverse materie. Il gres porcellanato è un materiale compatto e caratterizzato da bassa porosità, ideale per pavimenti da interno e da esterno in quanto estremamente robusto e ingelivo. La monoporosa in pasta bianca è invece un materiale gelivo, pertanto utilizzato per i rivestimenti interni.

Che differenza c'è tra piastrelle da interno e da esterno?

E' importante che tutte le piastrelle siano resistenti alle macchie e agli agenti chimici.

Una piastrella da esterno, però, deve avere caratteristiche diverse rispetto a quella da interno perché entra in contatto diretto con gli agenti ambientali. Per la posatura all'esterno la piastrella deve essere ingeliva come il gres porcellanato e deve avere un elevato coefficiente di antisdrucciolo.

Per l'interno possono invece essere usati anche il gres porcellanato smaltato e la pasta bianca: in questo caso, oltre alle caratteristiche tecniche del prodotto, vengono valorizzati...

COPYRIGHT © STERCHELEGROUP® - Web Agency > Marketing Km Zero