H-CAMPUS – procedono i lavori per il più grande polo di innovazione europeo

Il contribuito di StercheleGroup ad un progetto che coniuga sostenibilità, rispetto per l'ambiente e trasformazione digitale
Lunedì, 8 Giugno, 2020

Un polo internazionale per professionisti e imprenditori, un centro di formazione, un punto di riferimento per il territorio. Con i suoi 51 ettari, l’H-CAMPUS sarà in grado di ospitare fino a 3000 persone, diventando il più grande centro d’innovazione d’Europa.

L’ampliamento includerà la creazione di 13 nuove strutture dedicate all'istruzione, alle start-up e alle imprese per un totale di 30.000 mq di superficie coperta a “cubatura zero” grazie al recupero e/o alla sostituzione di diversi edifici esistenti in stato d’abbandono.

Tra gli immobili previsti, uno studentato in grado di accogliere 250 ospiti, già in corso d’opera; un centro sportivo di 7000 mq che comprenderà uno skate park e una pista di atletica leggera; una biblioteca, un auditorium e ristorante collocati nel centro polifunzionale del campus, edificio emblema dell’intervento realizzato in collaborazione con Richard Rogers (Centre Pompidou a Parigi).

La progettazione, curata dallo studio Zanon Associati (ZAA), prevede un inserimento “soft”, non invasivo e in armonia con il piano campagna, di edifici con ampie vetrate e di moderata altezza nel rispetto di un’architettura diffusa, in cui il verde ha la naturale funzione di tessuto connettivo. L'intervento, valorizzando il contesto rurale, ha così fatto evolvere il paesaggio in un piacevole equilibrio fra il passato e l'attuale sensibilità e consapevolezza sociale in termini di ambiente e sostenibilità.

 

Centro sportivo; la libreria. Images from www.zanonassociati.com

 

L'intero processo di costruzione, dalla progettazione degli edifici alla fase di costruzione e gestione, seguirà le linee guida del protocollo LEED.

Il complesso sarà uno dei centri più tecnologicamente all’avanguardia in Italia e avrà un’impronta green e sostenibile essendo autosufficiente per l’85% del suo fabbisogno energetico grazie ai sistemi fotovoltaici con accumulo e scambio di energia con la rete.

Lo spazio circostante verrà adibito a parco attrezzato aperto al pubblico con oltre 27 ettari che verranno gradualmente piantumati a bosco.

StercheleGroup ha contribuito all’industrializzazione del processo costruttivo con le cellule bagno prefabbricate per lo studentato che, nel massimo rispetto dei requisiti richiesti, hanno ridotto al minimo le problematiche, il personale e gli scarti in cantiere essendo già all'arrivo complete di tutti gli impianti, i sanitari, le rubinetterie, le finiture, gli arredi ed i  punti luce.

Lo studentato. Image from www.h-farm.com

La posa delle cellule Sterchelegroup per lo studentato

GUARDA IL VIDEO DEL CANTIERE

COPYRIGHT © STERCHELEGROUP® - Credits > OTO Agency