Articoli del Gruppo

Cultura e autoregolamentazione sono fondamentali

Settembre, 2014
Editore / Rivista: 
Quine / Il Giornale dell'Ingegnere
Autore: 
Lorenzo Orsenigo - Vice Presidente ICMQ

Lorenzo Orsenigo, Vice Presidente di ICMQ Istituto di certificazione e marchio di qualità per prodotti e servizi per le costruzioni, intervista l’Ing. Massimo Sessa, presidente Consiglio Superiore Lavori Pubblici sull’istituzione e sui lavori dell’Osservatorio sul calcestruzzo e sul calcestruzzo armato. Un organismo, istituito presso il Consiglio Superiore Lavori Pubblici, costituito dalle componenti pubbliche e private (attraverso il sistema associativo) dell'intero segmento produttivo, in cui trovano spazio dialogo e iniziative comuni nell’ambito dell’applicazione e della evoluzione delle norme tecniche e soprattutto procedurali per le costruzioni. L'organismo nasce nella consapevolezza che le maggiori inadempienze, in questo settore, nascono dalla carenza del regime sanzionatorio che rende anche i controlli poco significativi e si pone l'obbiettivo di renderli più efficaci dotandoli di più incisivi strumenti tecnici e legislativi. 

Make It Sustainable®: un’opportunità di crescita sostenibile

Settembre, 2014
Editore / Rivista: 
Quine / Il Giornale dell'Ingegnere
Autore: 
Ing. Ugo Pannuti - Responsabile Certificazione Volontaria di Prodotto ICMQ

La sostenibilità rappresenta la direzione più promettente per un nuovo sviluppo, in grado di raccogliere le grandi sfide ambientali e macro economiche. Da più di dieci anni ICMQ Spa ha sposato questa filosofia mettendo in atto numerose iniziative culturali e sociali finalizzate a promuovere lo sviluppo sostenibile e la diffusione dei principi di sostenibilità. L’impegno nel campo della sostenibilità può essere riconosciuto e valorizzato mediante l’iniziativa Make It Sustainable®, comunità internazionale che promuove e valorizza la conoscenza, la diffusione e l’applicazione dei principi di sostenibilità per costruire un mondo migliore favorendo l’innovazione, il cambiamento e comportamenti che creino fiducia tra la collettività e ciò che essa tocca con mano.

Il contributo delle prove non distruttive nel controllo tecnico delle costruzioni

Agosto, 2014
Editore / Rivista: 
Quine / Il Giornale dell'Ingegnere
Autore: 
Franco Forni, Federico Iemmola - Divisione costruzioni Bureau Veritas Italia

Nell’ambito dell’attività di controllo tecnico nelle costruzioni, un ruolo significativo viene svolto da alcune prove non distruttive effettuate sui materiali impiegati per le strutture.
Il controllo tecnico nelle costruzioni si sviluppa in Italia prevalentemente in seguito all’entrata in vigore delle norme che hanno imposto (nell’ambito dell’edilizia privata e delle opere pubbliche) la stipula, ad opera ultimata, di una assicurazione decennale postuma. Le compagnie assicurative, analogamente a quanto avviene in molti altri paesi (vedi ad esempio Francia – legge Spinetta) si avvalgono spesso del parere di enti terzi per il rilascio dell’assicurazione. Sono presenti in Italia numerose società atte a fornire tale servizio. L’attività di controllo tecnico svolta da tali enti è orientata prevalentemente a verificare l’assenza di rischi anomali mediante la verifica della correttezza del progetto e della successiva corretta esecuzione.

COPYRIGHT © STERCHELEGROUP® - Web Agency > Marketing Km Zero