In cosa consistono il restauro e/o il risanamento conservativo?

Sono compresi in questa tipologia gli interventi finalizzati a conservare l’immobile e assicurarne la funzionalità per mezzo di un insieme di opere che, rispettandone gli elementi tipologici, formali e strutturali, ne consentono destinazioni d’uso con esso compatibili.

Esempi di interventi di restauro e risanamento conservativo:

• interventi mirati all’eliminazione e alla prevenzione di situazioni di degrado;

• adeguamento delle altezze dei solai nel rispetto delle volumetrie esistenti;

• apertura di finestre per esigenze di aerazione dei locali.

COPYRIGHT © STERCHELEGROUP® - Web Agency > Marketing Km Zero