LA PIÙ GRANDE CABINA ELETTRICA IPOGEA IN ITALIA CON IL SISTEMA PREM

Giovedì, 28 Gennaio, 2021

 

Nel pieno centro storico di Torino, un'enorme stazione elettrica, posta 20 metri sottoterra porta energia nel cuore della città. Probabilmente è la più grande stazione sotterranea di trasformazione di energia nel pieno centro storico di una città che esista in Italia controllata quasi completamente da remoto.

Da fuori, solo un cancello e una rampa che s'inabissa; dentro, una supercentrale controllata quasi completamente da remoto.

Per costruire questo "palazzo" sotterraneo di circa 3000 mq, che custodisce trasformatori grandi quanto due Tir sovrapposti, Iren ha investito circa 20 milioni, più di 700 betoniere di cemento, senza contare i moduli prefabbricati, e anni di cantiere che hanno portato alla luce pozzi d'epoca romana e vari altri reperti d'interesse storico.

La struttura dell’edificio ipogeo è stata realizzata con il Sistema Costruttivo StercheleGroup, costituito da pilastri prefabbricato in cls a nodo umido, travi PREM con fondello in cls e solai a lastre alveolari. L’utilizzo del Sistema costruttivo, totalmente autoportante, ha semplificato il montaggio della struttura sotto la quota campagna e ridotto le tempistiche di cantiere.

I lavori si si concluderanno con la restituzione alla cittadinanza della parte sovrastante adibita a piazza e aree verdi, in modo da garantire alla popolazione un ulteriore spazio di svago ed aggregazione.

Dopo la sua attivazione, l’impianto sarà in parte visitabile dal pubblico, a partire dalle scolaresche, per le quali sono previsti percorsi e spazi didattici, dove troveranno spazio anche alcuni reperti storici, rinvenuti durante i lavori di scavo.

Sfoglia la case history del cantiere:

COPYRIGHT © STERCHELEGROUP® - Credits > OTO Agency